fbpx
Sky Q: la nuova piattaforma Fluid Viewing

Sky Q: la nuova piattaforma Fluid Viewing

Il futuro sta arrivando e bisogna essere pronti già da ora

Girando quotidianamente presso i condomini per i miei lavori, non ho praticamente mai sentito parlare di Sky Q. Semplicemente non se ne parla perché non esiste, o meglio, esiste solo in Inghilterra e Irlanda dallo scorso anno, ma a breve (ovvero quest'anno) arriverà anche in Italia. 

Di sicuro è una gran bella notizia per i fanatici della TV e della tecnologia di ultimissima generazione. In poche parole Sky Q è una fusione tra il meglio della tecnologia satellitare e Internet: i nuovi decoder, infatti, sfrutteranno al massimo tutte le potenzialità del Web per rendere fruibili i canali SKY non solo unicamente sulla propria TV di casa, ma anche su tanti dispositivi mobili (come smartphone e tablet, ad esempio) i quali interagiscono tra di loro.

Di certo, per usufruire di questo nuovo servizio è fondamentale non solo la connessione a Internet, ma anche una buona qualità di segnale, veloce in download/upload. Più Internet sarà veloce e più ci divertiremo! :)

Tra le prime cose che mi colpiscono, mi piace sicuramente l'idea di registrare su un tablet il mio film preferito e guardarlo offline (senza necessità di collegarmi alla rete Internet) e soprattutto dove voglio. Per coloro che viaggiano è l'ideale: in aereo, in treno, etc...

Per chi avesse una famiglia numerosa e diverse necessità di visione, con Sky Q è possibile vedere programmi diversi su 5 schermi e contemporaneamente registrarne 4! Insomma, tante novità ancora da scoprire ma se volete un'anteprima dettagliata vi posso rimandare a questo articolo che spiega nel dettaglio altre caratteristiche:

(guarda il file pdf)

E per l'impianto TV? Va bene quello che avete? Sì, ma con dei piccoli accorgimenti: Sky Q sfrutta una nuova tecnologia digitale che si chiama "dCSS" e che da almeno 1 anno sto già cablando per tutti i nuovi impianti satellitari. Quindi, quando arriverà SKY Q in Italia, alcuni di voi saranno già in grado di poterlo sfruttare, mentre per tutti gli altri sarà necessario un piccolo intervento tecnologico all'impianto satellitare, che sia singolo o condominiale, non invasivo, senza dover aggiungere cavi supplementari, etc. Si tratta di un semplice (per chi lo sa fare) adeguamento dei dispositivi dell'impianto TV .

Solo gli installatori che si adegueranno a tutti questi cambiamenti potranno permettervi di avere un impianto Sky Q-ready, e io faccio del mio meglio per potervelo permettere :)

Dimenticavo: Sky Q é compatibile con i segnali super HD - 4K, che nel breve periodo probabilmente non saranno più una opzione, ma diverranno uno standard (e questo è quello che tutti noi dobbiamo pretendere).

Per altre informazioni vi rimando alla pagina sugli impianti satellitari e a quella sugli impianti Sky, mentre per preventivi o richiesta di sopralluoghi vi rimando alla pagina dei contatti :)

Tags: Lavori impianti TV e installazioni, Tecnologia, Sky Installer

Ultime News

Impianti citofonici e videocitofonici

Impianto citofonico digitale: i vantaggi della modernità

Quando futuro suona alla porta Impianto citofonico: digitale o analogico? Negli ultimi anni...

Leggi

Facciate case: ecco cosa prevede il nuovo bonus facciate

Facciate case: ecco cosa prevede il nuovo bonus facciate

Il 2020 porterà con sé un nuovo incentivo per la casa Facciate case: il punto dolente di molte...

Leggi

Segnale TV assente: interviene l’antennista TV a Milano
Risoluzione di problemi

Segnale TV assente: interviene l’antennista TV a Milano

Quando sparisce il segnale TV, dilaga il panico! Segnale TV assente ed è subito terrore! In...

Leggi

Come vedere i canali russi? Chiedilo all'antennista a Milano
Canali televisivi

Come vedere i canali russi? Chiedilo all'antennista a Milano

Come vedere i canali russi a Milano Come vedere i canali russi a Milano? Dopo i miei articoli...

Leggi